lunedì 15 settembre 2014

[ LIBRO TATTILE ] ... per grandi e piccini ...



Metti una giornata d'Agosto.

Una nipote e una zia, compagne di giochi.

Metti la pace e la serenità 
che sa regalare un Parco meraviglioso 
(come il Villon Puccini di Pistoia)
e la Natura, 
 fonte inesauribile di creatività.
Metti un quaderno, una colla stick ed una penna...
...Et-voilà!
Il nostro primo libro tattile è pronto!








Adoro i libri tattili,
 le pagine pop up,
ritagliare, incollare, costruire 

e sopratutto
 fare con quello che c'è


[Ricordi il post? Guarda QUI!]







Non c'è niente di più sano, rilassante ed energizzante

che giocare con un bambino.










Lasciarsi guidare dal SUO flusso libero, 

senza condizionamenti,

è come intraprendere un viaggio per terre immaginarie 

dove tutto diventa possibile...











Sì, lasciarsi andare all'inatteso, al nuovo

è davvero un gioco perfetto per i bambini

ma sopratutto

 una terapia meravigliosa per gli adulti!


***

Prova anche TU 
a creare un libro tattile...
WHY NOT!











Fare qualcosa per la prima volta 

ha in sè un'emozione unica,

uno stupore terapeutico,

una vibrazione leggera,

come volo di farfalle nello stomaco...


Grazie Matilde!


***

E tu, 
quando è l'ultima volta 
che hai fatto qualcosa per la prima volta?










Questo post è dedicato a 
Matilde, Enea, Mattia, Lapo ed Elena

e a TUTTI i bambini del mondo,
al loro Primo -  indimenticabile - Giorno di Scuola.


***


Andrà lontano? Farà fortuna? 
Raddrizzerà tutte le cose storte di questo mondo? 
Noi non lo sappiamo, perché egli sta ancora marciando 
con il coraggio e la decisione del primo giorno. 
Possiamo solo augurargli, di tutto cuore: 
Buon viaggio!

 - Gianni Rodari - 


***




Cerchi un grembiule speciale per il primo giorno di scuola?
Guarda questi realizzati con delicata cura dei dettagli da

LE TRE CIVETTE fatto a mano

 







***

Curiosità

Ecco alcuni percorsi insoliti per andare a scuola! 
Guarda QUI

8 commenti:

  1. Fantastico! Io non ho figli, ma adoro giocare coi bambini, se ci sono 4 adulti e 4 bambini non ho dubbi io mi aggrego coi bambini (ihihihi forse sono in disequilibrio! :D) Questa idea è così semplice e così genuina, la prossima volta che acciuffo i miei 3 nipotini la farò anche io, la campagna non ci manca e se le foglie saranno gialle e rosse sarà ancora più bello!
    Grazie Mug, ma quanto sei… sei… sette!!! Anche dieci!!!
    (perdonami è il lunedì…)
    Un abbraccio
    Flora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bell'idea Flora..già mi immagino la versione libro tattile d'autunno a colori... meraviglioso!
      Grazie a TE Flora, per il tuo entusiasmo e la tua stima!
      Un grande abbraccio!

      Elimina
  2. Pienamente d'accordo!!! E infatti mi mancano molto tutte le cose che facevo insieme ai miei figli fino a qualche anno fa... ed è per questo he mi piace andare a raccontare le storie ai bambini...e...da un po' tenere con me anche un bimbo di quasi 1 anno e mezzo alcune mattine... aiuta a restare centrati sull'essenziae, sulla semplicità e sulla gioia di vivere! :-) bravissima zia Mug!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei una donna piena di risorse Prendersi cura degli altri è una forma di cura anche per se stessi..
      Se poi son bambini, ancor di più!
      Grazie Stefi per essere un grande esempio,
      Un abbraccio

      Elimina
  3. Che meraviglioso post, che meravigliosa idea quella del libro tattile e... che meraviglia di bimba! =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro i libri tattili....aah come vorrei farne di più grandi, anche per gli adulti! Siamo proprio noi che ne abbiamo più bisogno :)))
      Grazie per il tuo commento Dani!
      Un grande abbraccio

      Elimina
  4. Fantastico e fantastica è la frase di Munari tratta dal libro del giovane gambero. I miei bimbi in asilo lo adorano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Munari che delicatezza e che sofisticata espressività!
      Grazie per la tua visita Stella!

      Elimina

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!