venerdì 27 gennaio 2012

[Diario del Silenzio e delle Microfelicità]

Sono trascorsi 20 giorni.
Lontani dal Blog. Lontani da Facebook.
Ve li racconto così, con questo diario fotografico.
Diario di un silenzio.
Mug, felice di essere tornata

 ***

Mi sono seduta sulla riva del fiume
per godermi il silenzio
Photo@BarbaraMugnai

Ho incontrato amiche al bar...
e pecore all'Autogrill
 
Photo@BarbaraMugnai

Ho finito una piccola cesta per accogliere una candela...

Photo@BarbaraMugnai

...ed iniziato un grande progetto

Photo@BarbaraMugnai


Ho preparato la farinata di ceci...
e gli spatzle di kamut al ragù di carciofi

Photo@BarbaraMugnai
  
Infornato una teglia di piccole mele selvatiche
e gustato una deliziosa pera cotta nel vino rosso

Photo@BarbaraMugnai


Ho sperimentato la marmellata di kiwi...


Photo@BarbaraMugnai
e ho provato a candire mandarini cinesi
per abbinarli ad una mousse al cioccolato 

Photo@BarbaraMugnai
 Ho parlato nelle orecchie di un asino


Photo@BarbaraMugnai

e rotto il ghiaccio al mattino

Photo@BarbaraMugnai

Mi sono raggelata sentendo il terremoto a Milano

Photo@BarbaraMugnai
 e riscaldata guardando un tramonto 
Photo@BarbaraMugnai

 Ma sopratutto...
Ho accarezzato e tenuto fra le mani
le mani di mia nonna,
la Nonna Leda.
Le ho sentite farsi ogni giorno più stanche
mani che stanche non sono mai state.
Photo@BarbaraMugnai


 Ho capito che nel cuore di ognuno 
c'è tanto dolore irrisolto che ha bisogno di essere accolto
per sciogliersi come la cera al fuoco di una candela.



Photo@BarbaraMugnai  


 E che 
"Siamo tutti fatti per essere felici" (C.Boiron)
"Essere felici significa essere se stessi.
Ed essere se stessi significa 
esprimere il nostro essere profondo."
"Solo il silenzio e la calma permettono un vero incontro con noi stessi...
La palestra del cervello è il silenzio"
Photo@BarbaraMugnai
Sì, la felicità è una scelta.
Grazie Sig.Boiron per avermelo ricordato!

Mug,
felice di scegliere la felicità



giovedì 5 gennaio 2012

Cesta di vimini [Fatta a mano con Amore]


E' iniziato così il 2012.
That's how my 2012's started
Soffiando su un desiderio.
Blowing on a wish.
Sì, perchè i desideri non realizzati rimangono nel cuore.
Yes, indeed, 'cause unachieved wishes rest inside heart.
Caldi. Pazienti. Come brace sotto la cenere.
Hot. Patients. Like the ember under the cimber.
In attesa di ricevere un soffio che li accenda di nuovo.
Waiting for a blow to light it up.
Erano anni che desideravo provare ad intrecciare il vimini. 
I have been waiting to try for years to hand weave a basket.
Ed ecco qua la mia prima cesta!
Fatta con Amore
And here is it my FIRST  BASKET. Made with Love.

 
Photo@BarbaraMugnai

 Come ho fatto?
Ho raccolto i virgulti di salice nei campi delle Langhe.
Scelti con cura e puliti da eventuali nodi.

Ho iniziato intrecciando con pazienza e voglia di sperimentare!

Come? guarda il photo-tutorial
Please see tutorial below.

PhotoCollage@BarbaraMugnai

..e alla fine ecco anche il manico...
che soddisfazione!

Così ho iniziato a gironzolare per la campagna,
fiera,
con il mio cesto riempito di due melograne rosso fuoco.




Adesso che i primi rami sono stati intrecciati,
Now that the first few rattan arms have been woven,
è iniziata una vera Storia d'Amore.
a new LOVE STORY just began.
Fra un salice e le mie mani...
between a rattan and my hands. 


Mug,
sperimentando  [experimenting]
***


"Qualunque cosa tu possa fare o pensare di poter fare,
incominciala. 
L'audacia ha in sè genio, potere, magia.
Incomincia adesso. "

J.W.Goethe



"What you can do, or dream you can do, begin it;
boldness has genius, power and magic in it.

Begin it , now."

***

Ti è piaciuto questo post? Condividilo!